Farrotto integrale al salmone, gamberetti e calamari su un letto di cavolo nero
Farrotto integrale al salmone, gamberetti e calamari su un letto di cavolo nero

Farrotto integrale al salmone, gamberetti e calamari su un letto di cavolo nero

Primi, Piatti completi

Un primo leggero e assolutamente nutriente che vede come protagonista un pregiato cereale antico nella sua integrità. Questo piatto unisce mare e terra con eleganza e per questo è adatto ad occasioni speciali, come una cena tra amici, una cena romantica ma anche la Vigilia di Natale. Per portare in tavola il massimo del sapore e del nutrimento.

Autore: bye-bye salsiccia by Fabiana Toni

Per quante persone
4 persone
Tempo di preparazione
30 minuti
Tempo di cottura
35 minuti
Ingredienti
13
Difficoltà
Facile

Note aggiuntive

+ 8 ore di ammollo per il farro integrale monococco e 30 minuti per la cottura del brodo di pesce

Per velocizzare la preparazione

Si potrebbe tralasciare l'ammollo del farro integrale aumentando però il tempo di cottura di 10-15 minuti.

Ingredienti

Farro decorticato monococco
250 g
Gamberetti
250 g
Calamari
200 g
Salmone
200 g, filetto
Cipolle
2
Carote
1
Sedano
1 costa
Aglio
5 spicchi
Olio di oliva extra vergine
2 cucchiai
succo di limone fresco
15 ml ca.
Cavolo nero
12 foglie (ca. 100 g)
Sale marino integrale grosso
1 pizzico
Sale marino integrale fino
1 pizzico

Nutrienti per porzione

  • Proteine 29 %
  • Lipidi 33 %
  • Glicidi 38 %
  • Energia 457 kcal
  • Proteine 33 g
  • Lipidi 17 g
  • Carboidrati disponibili 46 g
  • Calcio 172 mg
  • W3 Totale 1.4 g
  • Vitamina B12 5 mcg

Fasi della ricetta

  • 1

    Mettere in ammollo il farro in abbondante acqua almeno per 8 ore (ad esempio la mattina per la sera o la sera per la mattina successiva).

  • 2

    Per prima cosa pulire i gamberetti staccando la testa e poi le zampe dalla corazza, la corazza e la coda. Non buttare via nulla e mettere da parte.

  • 3

    In una padella capiente fare rosolare un cucchiaio di olio con due spicchi d'aglio. Dopo qualche minuto aggiungere ciò che era avanzato dalla pulizia dei gamberetti, una cipolla, una costa di sedano ed una carota.

  • 4

    Aggiungere 2 litri di acqua, portare a ebollizione, abbassare leggermente la fiamma e lasciare cuocere per altri 20 minuti. Scolare il tutto con l'aiuto di un colino e aggiustare di sale. Tenere il brodo in caldo.

  • 5

    Mentre il brodo si cuoce procedere con la preparazione del restante pesce. Pulire il filetto di salmone eliminando la pelle, poi tagliarlo a pezzetti. Tagliare i calamari a pezzetti più o meno della stessa dimensione. Mettere da parte 4 gamberetti e ripetere l'operazione col resto dei gamberetti.

  • 6

    Tritare finemente una cipolla e farla rosolare in un'ampia pentola antiaderente con un cucchiaio di olio evo ed un pizzico di sale grosso integrale. Quando la cipolla risulterà dorata scolare il farro e farlo tostare nella pentola antiaderente poi aggiungere il brodo (caldo) fino a coprire il farro.

  • 7

    Fare cuocere per 25 minuti, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo brodo all'occorrenza. Nel frattempo lavare le foglie di cavolo nero e privarle delle coste. Tagliarle successivamente a pezzetti e mettere da parte.

  • 8

    Trascorsi 25 minuti, aggiungere i calamari, il salmone ed i gamberetti e fare insaporire per altri 10 minuti.

  • 9

    A questo punto riscaldare in un piccolo pentolino un cucchiaino di olio con due spicchi d'aglio e aggiungere il cavolo nero. Insaporire con un pizzico di sale integrale fino e saltare in padella per 3-4 minuti massimo mescolando continuamente per evitare che alcune foglie si brucino. Mettere da parte tenendo in caldo.

  • 10

    Nello stesso pentolino saltare in padella i 4 gamberetti messi da parte all'inizio per la decorazione. Aggiungere un goccio di olio all'occorrenza ed il succo di ¼ di limone.

  • 11

    A questo punto anche il farrotto è pronto e non resta che comporre i piatti a festa. Iniziare distribuendo il cavolo nero a corona poi con l'aiuto di un anello metallico dare la forma premendo il farro con un cucchiaio fino a livellarlo. Decorare con un gamberetto per piatto.

Note conclusive

Curiosita': Di farro ce ne sono 3 tipi: monococco, dicocco e spelta. Quello usato comunemente e' il dicocco, lo spelta è più diffuso nel nord Europa, mentre il monococco è il primo tipo di farro esistente. Indipendentemente dalle interessanti proprietà nutritive, la sua particolarità è che il chicco è piccolo, corto e rotondo, e quindi più piacevole al palato rispetto alle altre due varietà, soprattutto se in versione integrale.

Nutrizione


ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito/app sono presentate a solo scopo informativo ed in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di determinati alimenti o ricette, si consiglia di contattare il proprio medico.


Sana Cucina è un progetto di Embory ltd - London. Sito e app a cura di DM Digital

Copyright © 2017 Cookies & Privacy Policy