Insalata di erbe spontanee e fiori
Insalata di erbe spontanee e fiori

Insalata di erbe spontanee e fiori

Contorni, Insalate

Cosa può farti sentire più in sintonia con l'ambiente se non portare in tavola le erbe spontanee appena raccolte? Un piccolo e semplice piacere verde che attiva i sensi e porta benessere a tutto l'organismo. Oltre ad arricchire di note aromatiche e rendere unica la tua insalata, ogni erba spontanea ha infatti proprietà benefiche per la salute.

Autore: Mangianatura, Roberta Colombini

Per quante persone
4 persone
Tempo di preparazione
10 minuti
Tempo di cottura
0 minuti
Ingredienti
5
Difficoltà
Facile

Note aggiuntive

Se puoi concederti il tempo per una breve fuga in campagna, magari la mattina, il piacere di cucinare inizia già dalla raccolta delle erbe di primavera. Alcune sono inconfondibili e diffusissime: il tarassaco, la malva, la piantaggine… Tuttavia dobbiamo raccomandarti, per non mettere a rischio la salute tua e delle persone per cui desideri cucinare, di avventurarti nell'autoraccolta solo se sei esperto/a! Non fidarti di disegni o immagini: molte piante sono simili fra loro e il regno vegetale comprende diverse specie tossiche per l'uomo! Potrai realizzare comunque questa ricetta: fai un giro al mercato contadino più vicino (o in fattoria) e chiedi al contadino i fiducia, se non disponibili al momento, di raccogliere per te le erbe di stagione!

Ingredienti

Insalata gentile
250 g
Erbe di campo
20 g
Fiori eduli
20 g (meglio se di campo)
Olio di oliva extra vergine
2 cucchiai
Aceto balsamico
qb

Nutrienti per porzione

  • Proteine 7.9 %
  • Lipidi 85 %
  • Glicidi 7.1 %
  • Energia 55 kcal
  • Proteine 1 g
  • Lipidi 5.2 g
  • Carboidrati disponibili 1 g
  • Fibra totale 1.5 g
  • Potassio 207 mg
  • Acido folico 41 mcg

Fasi della ricetta

  • 1

    Lava e pulisci accuratamente le erbe di campo, avendo cura di eliminare ogni residuo terroso. Asciugale dall'acqua in eccesso, centrifugandole delicatamente.

  • 2

    Lava e pulisci l'insalata, avendo cura di eliminare ogni residuo terroso. Asciugala dall'acqua in eccesso, con l'ausilio di una centrifuga.

  • 3

    Alcuni fiori sono estremamente delicati... se desideri lavarli, immergili rapidamente in acqua poi lasciali sgocciolare capovolti.

  • 4

    Riunisci insalata, erbe e fiori in un'insalatiera. Condisci con olio extravergine di oliva e un filo di un buon aceto balsamico tradizionale di Modena. Potrai arricchire la tua insalata con semi come sesamo, girasole, canapa e zucca.

Note conclusive

Se puoi concederti il tempo per una breve fuga in campagna, magari la mattina, il piacere di cucinare inizia già dalla raccolta delle erbe di primavera. Alcune sono inconfondibili e diffusissime: il tarassaco, la malva, la piantaggine…

Tuttavia dobbiamo raccomandarti, per non mettere a rischio la salute tua e delle persone per cui desideri cucinare, di avventurarti nell'autoraccolta solo se sei esperto/a! Non fidarti di disegni o immagini: molte piante sono simili fra loro e il regno vegetale comprende diverse specie tossiche per l'uomo!

Potrai realizzare comunque questa ricetta: fai un giro al mercato contadino più vicino (o in fattoria) e chiedi al contadino i fiducia, se non disponibili al momento, di raccogliere per te le erbe di stagione!

Nutrizione


ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito/app sono presentate a solo scopo informativo ed in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di determinati alimenti o ricette, si consiglia di contattare il proprio medico.


Sana Cucina è un progetto di Embory ltd - London. Sito e app a cura di DM Digital

Copyright © 2017 Cookies & Privacy Policy