Risotto ai porri e asparagi bianchi al profumo di noce moscata
Risotto ai porri e asparagi bianchi al profumo di noce moscata

Risotto ai porri e asparagi bianchi al profumo di noce moscata

Primi

Un risotto tutto primaverile, semplice e sofisticato allo stesso tempo, di sicuro effetto, ideale per un'occasione speciale come un pranzo domenicale in famiglia o con amici. Una buona idea anche per un pranzo di Pasqua.

Autore: bye-bye salsiccia by Fabiana Toni

Per quante persone
6 persone
Tempo di preparazione
20 minuti
Tempo di cottura
50 minuti
Ingredienti
7
Difficoltà
Media

Note aggiuntive

È possibile eseguire questa ricetta anche utilizzando un riso semintegrale. Nel caso basterà allungare leggermente la cottura.

Per velocizzare la preparazione

Le verdure ed il brodo vegetale potrebbero venire preparate in anticipo e conservate in frigorifero.

Ingredienti

Riso Arborio
500 g
Porri
2 (ca. 400 g)
Asparagi bianchi
un mazzo (ca. 400 g)
Cipolle
1 piccola
Olio di oliva extra vergine
2 cucchiai
Noce moscata
qb
Sale marino integrale fino
qb

Nutrienti per porzione

  • Proteine 11 %
  • Lipidi 6 %
  • Glicidi 83 %
  • Energia 330 kcal
  • Proteine 9 g
  • Lipidi 2 g
  • Carboidrati disponibili 43 g
  • Fibra totale 4 g
  • Acido folico 184 mcg

Fasi della ricetta

  • 1

    Pulire gli asparagi bianchi sciacquandoli sotto l'acqua corrente ed eliminando le parti legnose (buccia e parte terminale del gambo), eventualmente aiutandosi con un pelapatate. Conservare gli scarti per poi metterli in una pentola capiente con una piccola cipolla e 1,5 litri di acqua. Portare a ebollizione e fare cuocere a fuoco medio per almeno 15 minuti.

  • 2

    Nel frattempo pulire i porri eliminando la parte verde delle foglie. Tagliarli a metà per il verso della lunghezza e sciacquarli sotto l'acqua corrente per eliminare l'eventuale terra presente tra le foglie. Tagliarli poi trasversalmente in piccoli pezzetti.

  • 3

    In una padella capiente versare un cucchiaio di olio e fare dorare i porri a fuoco medio-basso per 5-10 minuti. Aggiungere un pizzico di sale ed eventualmente un mestolo di brodo di asparagi (che ancora sta cuocendo) per evitare che si brucino.

  • 4

    Nel frattempo tagliare gli asparagi a rondelle di 5 mm di spessore, lasciando le teste intere. Scolare il brodo di asparagi passandolo in un colino e rimetterlo sul fuoco alla temperatura minima per tenerlo in caldo.

  • 5

    Aggiungere il riso ai porri e fare rosolare a fuoco medio. Quando il riso sarà trasparente aggiungere un pugnetto di sale integrale grosso, gli asparagi a tocchetti, una grattugiata di noce moscata ed un paio di mestoli di brodo vegetale. Mescolare finché il liquido sarà quasi completamente assorbito. Ripetere l'operazione fino a cottura ultimata (ca. 15 minuti). Aggiustare di sale se necessario.

  • 6

    Per le occasioni speciali, impiattare il riso aiutandosi con un anello metallico per dare la forma e premendolo con un cucchiaio fino a livellarlo. Eventualmente ripescare qualche testa di asparago da usare come decorazione. In ogni caso insaporire con un po' di olio extra vergine di oliva a crudo ed una spolverata di noce moscata grattugiata fresca.

Note conclusive

A livello nutrizionale si consiglia di preferire un riso semintegrale. Quest'ultimo infatti è privo della parte esterna del chicco (ricca principalmente di fibre) ma ancora provvisto del germe (ricco di vitamine e minerali). L'indice glicemico sarà in ogni caso alto, ma anche il valore nutritivo. L'utilizzo di verdure in quantità maggiore rispetto al riso, aiuta a ridurre l'impatto glicemico di questa ricetta.

Nutrizione


ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito/app sono presentate a solo scopo informativo ed in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di determinati alimenti o ricette, si consiglia di contattare il proprio medico.


Sana Cucina è un progetto di Embory ltd - London. Sito e app a cura di DM Digital

Copyright © 2017 Cookies & Privacy Policy