Riso Venere agli asparagi
Riso Venere agli asparagi

Riso Venere agli asparagi

Primi

Profumo inconfondibile e sapore intenso per un cibo che è un piacere non solo per il palato. Ricchissimo di sali minerali e antiossidanti, il riso Venere è davvero un toccasana.

Autore: Mangianatura, Roberta Colombini

Per quante persone
2 persone
Tempo di preparazione
10 minuti
Tempo di cottura
25 minuti
Ingredienti
7
Difficoltà
Facile

Ingredienti

Riso venere
200 g
Asparagi verdi
150 g, meglio se di campo
Carote
50 g
Cipolle bianche
50 g
Prezzemolo fresco
1 cucchiaino, tritato
Sale marino integrale fino
qb
Olio di oliva extra vergine
1 cucchiaio

Nutrienti per porzione

  • Proteine 9 %
  • Lipidi 17 %
  • Glicidi 74 %
  • Energia 431 kcal
  • Proteine 9.8 g
  • Lipidi 7.9 g
  • Carboidrati disponibili 83 g
  • Fibra totale 6.7 g
  • Acido folico 137 mcg

Fasi della ricetta

  • 1

    Lessa il riso ad assorbimento: lavalo sotto l'acqua corrente poi versalo in un tegame con una quantità di acqua pari a due volte il suo volume. Accendi la fiamma, aggiungi poco sale e porta a cottura. Per una cottura ideale, il riso sarà pronto quando avrà assorbito tutta l'acqua, in questo modo, non dovendolo scolare, non verranno dispersi i preziosi sali minerali e antociani antiossidanti che contiene.

  • 2

    Con la cipolla e la carota prepara un trito che farai stufare in padella con poca acqua e olio e un pizzico di sale. Dopo circa 3 minuti aggiungi gli asparagi, mondati e tagliati a rondelle, e lascia cuocere per 3-4 minuti.

  • 3

    Mentre sono ancora ben croccanti aggiungi il riso e lascia insaporire per un paio di minuti. Non protrarre questa operazione, altrimenti il riso trasferirà troppo del suo colore alle verdure! Spegni il fuoco, condisci con olio extravergine di oliva a crudo e prezzemolo.

Note conclusive

Questo piatto si può gustare sia caldo che freddo. Ideale anche per una gita fuori porta o da portare in ufficio.

Nutrizione


ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito/app sono presentate a solo scopo informativo ed in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di determinati alimenti o ricette, si consiglia di contattare il proprio medico.


Sana Cucina è un progetto di Embory ltd - London. Sito e app a cura di DM Digital

Copyright © 2017 Cookies & Privacy Policy